Mormanno e Dintorni

 Mormanno comune del Parco Nazionale del Pollino

 
 
  Agriturismo
  Le camere
  Il Ristorante
  Dove siamo
  Prezzi
  Offerte
  Foto Gallery
  Dintorni
  Attività
  Eventi
  Link amici
   
  La lenticchia
di
Mormanno
 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

MORMANNO
Comune ricadente nel territorio del grande Parco Nazionale del Pollino, il comune  è posto a 840 metri di altitudine a ridosso del confine naturale tra il Massiccio del Pollino ed il Massiccio del Pellegrino. Nella minuscola piazza ornata un tempo di testimonianze classiche e medioevali, sorge la grande chiesa di Santa Maria del Colle, una vasta costruzione a tre navate, rifacimento barocco di una più antica chiesa di cui oggi resta il campanile
.

Morano Calabro
Borgo medievale tra i più belli e suggestivi in assoluto della Calabria, il paese di Morano Calabro si abbarbica a 700 metri di quota sopra un irto colle affacciato sulla valle del fiume Coscile, che divide il Massiccio del Pollino dai contigui monti del Pellegrino. Nel 2003 è stato nominato tra i "Borghi più belli d'Italia.

Laino Borgo
P
asseggiando tra le strette vie del centro storico di Laino Borgo è possibile vedere numerosi edifici con portali di pietra scolpiti da scalpellini della zona, raffiguranti gli stemmi delle famiglie nobiliari. La maggior parte di questi stemmi e portali in pietra risalgono al XIX sec., mentre quelli in tufo, più grandi e ormai privi di stemmi risalirebbero presumibilmente a qualche secolo prima.

Grotta del Romito
Scoperta nel 1961 nel territorio del comune di Papasidero, la Grotta del Romito è uno dei siti preistorici più antichi ed importanti d'Europa. Il complesso archeologico è diviso in due ambienti, una grotta vera e propria ed un riparo esterno, ai piedi di un'alta falesia. Il sito ha restituito sei importanti sepolture paleolitiche di individui di bassa statura e numerosi reperti litici e ossei che sia la parte interna che l'area esterna fosse una sorta di "santuario" del rito funebre.

Gole del Raganello
La Valle del Raganello rappresenta una delle più famose grandiosità geologiche del parco e non si può dire di aver visitato il Pollino se non se ne è visto almeno l’ingresso. Il Raganello nasce ai piedi della Serra delle Ciavole e nel primo tratto scende tra i boschi raggiungendo la base della Timpa di San Lorenzo.

Fiume Argentino
La Riserva Naturale della Valle del Fiume Argentino è una splendida area protetta della regione Calabria inclusa nel Parco Nazionale del Pollino. I camminamenti, tracciati con segnaletica verticale, sono semplici e poco disagiati, adatti a tutti; sono presenti vari ponticelli, anche carrabili, che permettono di attraversare il fiume agevolmente. La risalita può essere effettuata a piedi o in mountain bike
.


 

Parco Nazionale del Pollino
istituito come Parco Nazionale nel 1990 , ha una estensione di 200.000 ettari e ricomprende i territori di 56 comuni di cui 22 in provincia di Potenza , due in provincia di Matera e 32 in Calabria. Il massiccio montuoso comprende cinque vette al di sopra dei 2000 metri, tra cui la Serra Dolcedorme è la più alta ( 2.267 metri).Simbolo del Parco è il Pino loricato ( Pinus Leucodermis) endemismo caratterizzato dalla tipica corteccia e dal fatto che soppravvive abbarbicato ai pendii più scoscesi e inaccessibili del Parco.


Il Vecchio Fienile - Contrada le Scalette - 87026 Mormanno Tel. / Fax 098181953 - Cell.  3478609484
 e-mail:info@ilvecchiofienile.com